La Privacy del GDPR anche su Google

GDPR Privacy e diritto al risarcimento del danno

Il GDPR Privacy, che letteralmente sta per “General Data Protection Regulation” è, dal maggio 2018, il nuovo Codice della privacy. Si tratta di un nuovo codice strettamente legato al diritto all’oblio GDPR. Un codice in materia di diffusione dei dati personali voluto fortemente da tutti gli Stati Membri dell’Unione Europea, e approvato dopo un lungo iter, che ha sostituito il codice del 1995 e il successivo codice in materia di protezione dei dati personali del 2003. Il “Regolamento (Ue) 2016/679 Del Parlamento Europeo e Del Consiglio” (questo il nome completo del testo) del 27 aprile 2016 è relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati, e abroga la direttiva 95/46/CE (regolamento generale sulla protezione dei dati). 

SULLA RICHIESTA DEL DANNO

All’articolo 82 il testo sancisce il “Diritto al risarcimento e responsabilità”, valido per chiunque subisca un danno, sia materiale che non materiale, dalla violazione del Gdpr. A rispondere per il danno cagionato è, prima di tutto, il titolare del trattamento dei dati personali, in quanto primo responsabile che non ha adempiuto agli obblighi previsti dal regolamento. Se ci sono più titolari del trattamento o responsabili del trattamento, ogni titolare è “responsabile in solido per l’intero ammontare del danno”. L’articolo 82 prevede anche che le azioni legali, per dimostrare il danno subito e ottenere il risarcimento del danno, devono essere promosse dinanzi alle autorità giurisdizionali competenti nel proprio Stato. Si tratta di prescrizioni molto importanti visto che il GDPR Privacy responsabilizza molto le aziende, in materia di trattamento dei dati personali e diritto alla privacy. La violazione delle norme prevede sanzioni amministrative fino a 100 milioni di euro o fino al 4% del fatturato mondiale annuo del titolare del trattamento. Le sanzioni del GDPR 2018 sono stabilite, infatti, dagli articoli 83 e 84 del testo, che chiarificano anche la “Posizione del responsabile della protezione dei dati”. Quest’ultimo deve sempre e tempestivamente essere coinvolto in tutto ciò che riguarda le questioni sulla protezione dei dati personali in una determinata azienda, ad esempio, deve essere sostenuto dal titolare del trattamento nell’esercizio delle varie operazioni e compiti da assolvere in relazione al GDPR, ed è responsabile della protezione dei dati per tutte le questioni relative al trattamento. 

IL REGOLAMENTO E GOOGLETutte queste informazioni possono essere molto utili anche quando ci si chiede come non apparire su Google o come rimuovere risultati ricerca Google. Il GDPR infine, prevede anche che gli Stati membri possono e devono stabilire norme relative alle altre sanzioni per le violazioni del regolamento sulla privacy, soprattutto in relazione alle violazioni non soggette a sanzioni amministrative già definite dall’articolo 83. Gli Stati membri, inoltre, devono adottare tutti i provvedimenti necessari per assicurare l’applicazione del regolamento GDPR Privacy e le relative sanzioni che devono essere “effettive, proporzionate e dissuasive”. Come si diceva il diritto all’oblio è un concetto espresso e sviscerato nel nuovo GDPR, e per questo necessita di approfondimenti molto importanti, come quelli contenuti a questo link: diritto all’oblio GDPR.

Cyber Lex per cancellare notizie da internet

Web reputation personale e web reputation aziendale, consulenze e strumenti utili per gestire la propria reputazione online, i migliori consigli per rivendicare il diritto all’oblio previsto dal Gdpr 2018, attraverso una mirata azione legale ma anche una serie di interventi che aiutino a sparite dal web. Questo e molto altro è Cyber Lex, società che offre un servizio di gestione della reputazione online a 360 gradi. Chi vuole cancellare notizie dal web, eliminare i propri dati personali dai risultati di ricerca Google, cancellare contenuti indesiderati e notizie obsolete, gestire la richiesta di cancellazione ai sensi delle normative europee sulla protezione dei dati, chi si chiede come togliere una notizia da Google, può farlo attraverso Cyber Lex, e i siti specializzati Cyberlex.net e Cyberlex.it. Sui siti web di Cyber Lex è possibile trovare tutte le informazioni sulle attività legali, informatiche ed editoriali utili per raggiungere il proprio obiettivo in materia di web reputation e diritto all’oblio. 

La web reputation o reputazione online, è il giudizio o l’opinione che si crea su una persona, un’azienda o un libero professionista, attraverso le informazioni che ci sono in rete. Notizie, fatti, e tutto ciò che ruota attorno alla reputazione di un professionista, o di una persona. Per migliorare la propria reputazione online bisogna rivolgersi a professionisti, esperti legali e tecnici informatici, che aiutino a orientarsi e a procedere per modificare o cancellare notizie dal web e deindicizzare contenuti sul web. Su Cyberlex.it sono presenti i numerosi servizi offerti dai professionisti di Cyber Lex in merito a diritto all’oblio, online reputation management, cancellazione pagine web dai motori di ricerca. Tra questi, una guida completa su come cancellare notizie personali da Google. Attraverso i siti Cyberlex.net e Cyberlex.it è possibile contattare i legali e gli esperti in informatica di Cyber Lex, per avere consigli e indicazioni su come ottenere un provvedimento di cancellazione dei risultati di ricerca Google. Si tratta di un passaggio fondamentale per avere un contatto diretto con l’Autorità competente in materia di cancellazione dei dati da siti web e articoli online. L’area legale di Cyber Lex si occupa di difendere il diritto all’oblio dinnanzi all’Autorità competente. Attraverso l’area contatti dei siti di Cyber Lex è possibile ricevere un parere gratuito sullo stato della situazione personale e sul diritto all’oblio sui motori di ricerca. Si tratta di un modo rapido per verificare con quali modalità si può procedere nel proprio caso, e per richiedere e far valere il proprio diritto all’oblio in relazione a notizie sui motori di ricerca e contenuti obsoleti o falsi.

CANCELLARE NOTIZIE DA GOOGLE (Guida di Ricerca Google)

CANCELLARE NOTIZIE DA GOOGLE (nella Ricerca Cyber Lex)

CANCELLARE NOTIZIE DA GOOGLE (Notizie Personali)

CANCELLARE NOTIZIE DA GOOGLE (Richiesta di Rimozione Google EU)

CANCELLARE NOTIZIE DA GOOGLE (Web Reputation Syrus Industry)

CANCELLARE NOTIZIE DA GOOGLE (IlSole24Ore)

CANCELLARE NOTIZIE DA GOOGLE (Domande Frequenti)

CANCELLARE NOTIZIE DA GOOGLE (Avvocato GDPR)

Plugin optimized by Syrus